Tag

, , ,

dicembre 2015 021

Un piatto tradizionale rivisitato, con una lunga preparazione, ma di sicuro successo.

Ingredienti:

– 250 gr di farina di grano duro
– 40 gr di granulare di soia
– una cipolla gialla
– una carota
– un gambo di sedano
– mezza cipolla rossa di Lestans
– 1 kg di funghi pioppini già puliti
– 400 ml di salsa di pomodoro fatta in casa
– una manciata di piselli freschi lessati
– 4 spicchi d’aglio
– un rametto di timo e uno di rosmarino
– 3 cucchiai di farina tipo 2
– un litro di latte di soia
– noce moscata, sale e pepe
– olio evo
– vino bianco
– lievito alimentare in scaglie

Procedimento:

Iniziate con la preparazione della pasta fresca: impastate la farina con acqua quanto basta a formare un panetto consistente, morbido, ma non appiccicoso. Stendetela non troppo sottile con la “nonna papera” e lasciatela da parte ad asciugare.
Ora passate a preparare il ragù di soia: reidratate il granulare di soia con mezzo bicchiere di acqua per 15/20 minuti, mentre si ammorbidisce, tritate la cipolla gialla, la carota, il sedano e due spicchi d’aglio e, in una pentola capiente, rosolateli in un paio di cucchiai d’olio evo, appena imbiondiscono sfumate con un po’ di vino bianco. Strizzate il granulare e aggiungetelo al soffritto, lasciate asciugare l’acqua residua mescolando spesso e poi aggiungete la salsa di pomodoro, il timo e il rosmarino (che toglierete dopo una quindicina di minuti) e regolate di sale e pepe. Lasciate cuocere a pentola coperta e fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto, finché raggiunge una consistenza abbastanza densa.

Nel frattempo cucinate i funghi: tritate la mezza cipolla rossa di Lestans e gli altri due spicchi d’aglio e rosolateli leggermente in un po’ d’olio evo (attenzione a non bruciare l’aglio), aggiungete i funghi, sale e pepe, e cuocete, mescolando di tanto in tanto, finché l’acqua rilasciata dai funghi è completamente riassorbita. Se i funghi non sono particolarmente acquosi è necessario aggiungere altra acqua ma tenete presente che i pioppini restano sempre piuttosto al dente. Verso fine cottura unite anche i piselli.
Mentre le cotture del ragù e dei funghi proseguono autonomamente, tostate leggermente la farina con due cucchiai d’olio evo in una pentola dai bordi alti, fuori dal fuoco aggiungete la noce moscata, il sale e il pepe e il latte di soia poco a poco, amalgamandolo bene affinché non si formino dei grumi. Rimettete sul fuoco e portate a bollore mescolando continuamente. Continuate la cottura della besciamella per un paio di minuti, poi spegnete e lasciatela intiepidire rimestando ogni tanto perchè non si formi la pellicola sulla superficie.
Aggiungete i funghi al ragù di soia e lasciate insaporire ancora qualche minuto.
Passate infine al confezionamento delle lasagne, alternando gli strati di pasta, ragù di soia ai funghi e besciamella. Terminate con uno strato di besciamella e una generosa spolverata di lievito alimentare.
Infornate nel forno preriscaldato a 180° gradi per 25/30 minuti.
Sfornate e servite abbinandolo a un buon vino rosso, secondo noi è molto indicato il Nebbiolo o la Barbera.

Annunci