Tag

, ,

pasl

In Svezia i festeggiamenti per Santa Lucia, che si sovrappongono alle feste pagane del solstizio d’inverno, segnano l’inizio delle festività natalizie. In questa occasione le ragazze, vestite di bianco e rosso, si adornano con una corona di pane decorata con candeline accese e servono alla famiglia delle focaccine tradizionali chiamate lussekatter (letteralmente “gatti di Lucia”).

Ingredienti:
450 gr di farina
½ bicchiere di acqua
½ bicchiere di latte di soia
50 gr di zucchero di canna integrale
20/30 gr di pasta madre
100 gr di burro di soia autoprodotto (per la ricetta vedi Julkaka)
1 cucchiaino di sale
zenzero, cannella, noce moscata, zafferano e vaniglia (a piacere)
una manciata di scorzette d’arancia candite
una manciata mirtilli rossi disidratati

Procedimento:
Sciogliete la pasta madre nell’acqua e mescolatela con un cucchiaino di zucchero e metà della farina. Lasciate riposare per un paio d’ore. Aggiungete tutti gli ingredienti tranne i canditi e i mirtilli e impastate bene. Lasciate lievitare al caldo finchè non raddoppia il volume. Unite i canditi e i mirtilli e impastate a lungo per distribuirli uniformemente nell’impasto, eventualmente aggiungendo un po’ di farina.

da infornare

Con le mani leggermente infarinate formate i pani nelle forme che preferite (treccine, S, ghirlande, ecc.), poneteli sulla placca del forno foderata di cartaforno e lasciateli lievitare coperti da un canovaccio per circa ¾ d’ora o finchè la pasta si presenterà gonfia e tesa. Fate attenzione a non eccedere nei tempi di lievitazione. Preriscaldate bene il forno a 160°.
Al momento di infornare spennellateli con un latte vegetale e spolverizzateli, se volete, di zucchero di canna semolato.s.lucia8
Infornate per circa 15/20 minuti (a seconda delle dimensioni delle pagnottelle) finchè non sono ben dorate, poi sfornatele e fatele raffreddare su una gratella prima di decorarle con le candeline.

 

Annunci